Giro nel bosco dell'Internone

Bel giro divertente, non impegnativo, ma divertente ed alla portata di tutti. Si parte dalla frazione di Grottaccia di Cingoli (309metri sul livello del mare), si può parcheggiare o sul piazzale della chiesa Beata Vergine di Lourdes oppure nel parcheggio antistante il Bar La Sosta appena si arriva a Grottaccia provenendo da Macerata. Su asfalto si va in direzione Avenale, e dopo 1km circa si svolta a sinistra per S Severino Marche, si percorre sempre su asfalto tutta la Valle del Rio Laque


Inizio della Valle del Rio Laque

fino all'incrocio per S Severino Marche, in tutto 9 km per 200 metri di dislivello. Arrivati al bivio si prende a destra in salita in direzione Cingoli, sempre strada asfaltata, si oltrepassa la frazione di Colcerasa e poi quella di Marcucci, al 13mo km circa, si svolta a destra lasciando l'asfalto, ci si immette nella Valle di Magliano fino a raggiungere Villa Arcobaleno, qui la strada bianca viene lasciata per immettersi su una strada forestale in salita sulla sinistra che inizialmente è piacevole e facile da percorrere, poi la pendenza aumenta ed il fondo diventa di pietra e scoglio

Pietraia che da Villa Arcobaleno porta all\\\'Equiturist

, tutto scalettato con molto pietrame smosso, questo tratto difficile, è breve circa un centinaio di metri, ma molto difficile da fare in sella. Dopo 1,5 km in salita, si arriva all'Equiturist e qui si riprende a sinistra la strada bianca cosiddetta dell'Internone, Percorriamo in salita la strada dell'Internone per 1km a questo punto svoltiamo a destra e prendiamo una strada forestale in salita, inizialmente battuta poi di pietra smossa, fino alla cosiddetta cavetta Severini, una volta scollinato, ci troviamo in una stupenda radura dove è segnata una traccia larga 30cm, dopo qualche centinaio di metri si entra nel cosiddetto boschetto Severini, stupendo zigzagare tra gli alberi e le radici, usciti dal boschetto ci si trova in una posizione spettacolare, da qui si domina tutta la pianura Marchigiana, siamo sul Petto delle Piane

Panorama dal Petto delle Piane

, inizia una bella discesa panoramica, che ci porterà fin sopra il cimitero di Avenale. La discesa termina su una strada bianca che prenderemo a sinistra in salita, fino a ritrovarci al Pantanaccio. Qui prendiamo in salita e dopo pochi metri ci immettiamo nel bosco dove seguiamo il sentiero tenendo sempre la sinistra ovvero non prendendo mai deviazioni a destra, finchè il sentiero non diventa pietraia ed in discesa, ad un certo punto occorre andare piano, e svoltare seccamente a destra dove ci si immette nel tecnicissimo single trek delle radici che quando è bagnato merita la massima cautela se non ci si vuol far male. Si esce nel piazzale del Foro,e qui ci si reimmette nel bosco dell'Internone dove percorreremo un bel sentiero ombreggiato pianeggiante per 2 km fino alle cosiddette panchine. Qui ci tuffiamo in un altro spericolato sentiero indiscesa dove occorre molta cautela, sentiero che ci porterà fino alla frazione di Capo di Rio dove riprenderemo la strada asfaltata che percorreremo in salita fino alla Frazione di Avenale, passeremo dentro la frazione per poi costeggiare la Chiesa e scendere dentro il borgo vecchio fino a sbucare nuovamente sull'asfalto. Poche centinaia di metri e prima di prendere la discesa finale che ci riporterà a Grottaccia, svoltiamo a destra subito dopo una casa a bordo strada, prendiamo una strada bianca e subito a sinistra in discesa per la Val Di Castro

Valle di Castro ed i suoi ulivi secolari

, finita la discesa, al bivio svoltiamo a sinistra percorrendo per un centinaio di metri la strada principale, poi a destra in direzione Piana dei Saraceni

Il sentiero della Piana dei Saraceni

su strada bianca, dopo un duecento metri, sul pianoro, giunti in prossimità della casetta, prendiamo un sentiero di terra a destra che percorriamo in falsopiano in posizione panoramica, e poi in discesa fino a sbucare su asfalto in località Baracche. Da qui prendiamo a sinistra su asfalto, percorriamo unkm e mezzo e poi a destra su strada bianca che ci porterà dopo un km e mezzo al piazzale della chiesa Beata Vergine di Lourdes a Grottaccia


Come arrivare al punto di partenza

Arrivando da Macerata percorrendo la Provinciale Cingolana, appena si arriva alla frazione di Grottaccia, sulla destra troviamo un ampio parcheggio davanti al Bar La Sosta, parcheggio al cui ingresso abbiamo anche una fonte di acqua potabile.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
bikersgiant
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
03.02.2015
Località
Cingoli
Regione
Marche
Tempo Percorrenza
2 ore e 50 minuti
Distanza
36.0 km
Dislivello
940
Difficoltà tecnica
facile
Condizione fisica
facile
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
204
Downloads
33
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors