Valvestino la leggenda - MTB-MAG.com | Itinerari

Valvestino la leggenda

........"Io devo lasciarvi e, non avendo alcuna ricchezza colla quale ricompensarvi, vi do questa valle a condizione che vi separiate e andiate a costruirvi una casa in sette luoghi differenti e in modo che uscendo il fumo dal comignolo di una non lo si veda dalla finestra delle altre sei".

Allora tutti si scelsero un posto nei luoghi ove oggi sono i sette paesi della valle e vi costruirono la loro abitazione; accesero poi il fuoco, ma benché il fumo salisse in alto non si vedeva dalle altre.

Il desiderio della vestale era stato appagato; da allora in poi, attorno a quella prima dimora, se ne aggiunsero delle altre formandosi i sette attuali paesi: Armo, Bollone, Cadria, Magasa, Moerna, Persone, Turano.

Prendendo spunto da questa leggenda mi son detto perchè non unire le 7 frazioni da un percorso il più possibile ciclabile evitando l'asfalto?Detto fatto,qualche breve esplo in solitaria e poi un mattino di giugno eccoci pronti ad una nuova avventura.

SI parte dal punto più basso del giro che è Molino di Bolone con piccolo parcheggio e bar a portata di mano,asfalto in direzione Bollone(prima frazione),poi un bellissimo sentiero fino a molino,sterrata e 1,5km in discesa su asfalto,fare attenzione al GPS per trovare il poco visibile sentiero in salita a sx,(il 2-4-2016 ho disegnato una freccia bianca),qualche saliscendi(tratti a spinta) su bel sentiero,ad un bivio andare a sx e poi subito a dx fino a sbucare nei pressi di un rudere(**),stare a dx e proseguire su sentiero,fare molta attenzione ad un breve tratto un pò franato poco prima di sbucare a Turano(seconda frazione),ora in salita ripida su tratturo fino a Moerna(terza frazione),breve disgressione alla chiesetta di san Rocco bel punto panoramico e ottimo punto di ristoro,tornati a Moerna tratturo in salita,sentiero in quota e discesa fino a Persone(quarta frazione)sempre in discesa e poi con il GPS fare attenzione al sentiero a sx in decisa salita(10/15 minuti a spinta),sterrata in quota fino ad Armo(quinta frazione),ora una bella sterrata in discesa e poi in lunga salita passando per ponte franato fino ai prati di Denai,veloce discesa su sentiero fino a Magasa(sesta frazione),ora asfalto in salita fino ai prati di cima rest e meritato ristoro,veloce sentiero fino a Cadria(settima e ultima frazione),sempre in discesa su tratturo e poi attenzione sx sentiero sempre in discesa,qualche guado del torrente e poi con 3/4 brevi risalite fino alla sterrata che in discesa e in piano ci porta al lago di Valvestino ora a dx su afalto fino al parcheggio.
(**)se il tratto franato è impercorribile,tornare indietro,fino a dopo il rudere,ora a dx(a sx se si arriva da Bollone) si stacca un evidente tratturo in leggera salita,seguirlo fino a sbucare sulla sterrata poco sopra Turano.

Percorso molto ondulato e piuttosto faticoso,volevo evitare l'asfalto e tranne il tratto Magasa-Rest ci sono riuscito.
Consiglio di farlo un 2 giorni per godere delle bellezze del luogo,pernotto a Moerna Persone Magasa e Rest.
l'uso del GPS è indispensabile vista la scarsa segnaletica
45 KM PER 1800 DISLIVELLO

ecco lo splendido report di Sid65
http://www.mtb-forum.it/community/forum/showpost.php?p=6994460&postcount=408




Come arrivare al punto di partenza

Dal lago Idro o dal lago di Garda sulla provinciale fino al piccolo parcheggio di Molino di Bollone

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

Luke_Brixia

15.06.2015 12:25

Ciao Orma, innanzi tutto sappi che sei un mio idolo personale, ho già fatto molti dei tuoi giri e ogni volta mi stupisco di come tu sia abile ad unire tanti sentieri e posti diversi in un unico giro. Grazie per le tue tracce!

Ho fatto questo giro sabato 13/06/2015 in solitaria. Giro molto bello ma lungo e in certi tratti impegnativo, che consiglio a chi è un po' allenato. La bici perfetta per farlo sarebbe una trail biammortizzata e leggera; io l'ho percorso con una front da XC e devo dire che la scelta è stata vincente considerato che l'altra opzione era una Enduro dalla lunga escursione. Le distanze sono ampie e le discese mai troppo cattive (se si possiede una discreta tecnica). Quella più impegnativa è l'ultima, da Cadria per la Val Droanello; ad ogni modo un buon biker con una front a sella abbassata la può fare tranquillamente, a patto di farsi qualche tratto a piedi.

Una sola importante precisazione: scendendo da Bollone fino alla bella cascina col mulino, e saliti poi fin sulla statale (da imboccare in discesa), la traccia prevede "fare attenzione al GPS per trovare il poco visibile sentiero in salita a sx,qualche saliscendi(brevi tratti a spinta) su bel sentiero fino a sbucare a Turano".
Ebbene, nonostante attenta perlustrazione e l'esser tornato su e giù diverse volte, mi è stato assolutamente impossibile trovare il sentiero di cui si parla. Non c'era proprio alcun imbocco (forse il tempo finora trascorso e lo scarso utilizzo l'hanno fatto chiudere), e il GPS non mi aiutava a capire dove fosse.
Non fatevi però scoraggiare: scendete sulla statale qualche Km fino all'incrocio nuovamente in zona Molino di Bollone, girate a sinistra verso Turano e salite per un po' sulla strada, poi giunti alla zona ristoro sulla sinistra col torrente passate sul ponticello a sinistra e proseguite per l'impervio tratturo fino al centro di Turano. Qui ricomparirà la traccia sul vostro GPS, che potrete seguire da qui in avanti senza problemi.

PS1: mettete in conto che, senza pause pranzo ma considerando solo quelle per mangiucchiare/bere/fare foto/orientarvi, il giro dura almeno 6,5/7 ore dal punto di partenza.
PS2: occhio ai cinghiali!
link
edit/delete

orma

15.06.2015 21:47

Ciao,è solo l'imbocco che si fatica a vedere,poi subito dopo la traccia è ben marcata,la ricezione satellitare non è delle migliori in quel tratto,quindi il GPS non aiuta,appena passo in zona metto un segno visibile.....un'altra miglioria secondo me è da Persone salire a i prati di Premaus e poi a dx su sentiero 77 e scendere ad Armo,sentiero un pò sporco ma tutto in sella(nel 2010),si eviterebbe il tratto a spinta per salire ad Armo.
link
edit/delete

orma

02.04.2016 16:24

oggi 2 aprile 2016 disegnato una freccia bianca per l'imbocco del sentiero verso Turano,il sentiero è tutto percorribile,a fatica i tratti in salita per la presenza di numerose foglie,purtroppo l'ultimo tratto è un pò franato e non sò fino a quando sarà transitabile,quando non lo sarà più,poco prima del rudere a sx in leggera salita si stacca un evidente tratturo per trasporto legna,seguirlo fino a sbucare poco sopra Turano,(per non avere sorprese consiglio fin da ora di fare questa variante,appena posso inserirò la traccia).
Da Persone ad Armo c'è la possibilità(molto bella) di salire a Premaus,arrivati ai primi fienili girare a dx su bellissimo sentiero naturalistico con picchiata finale su Armo,tutto in sella ma con 100 metri di disliv in più rispetto alla traccia originale.(traccia OSM)

Infos

Inserito da
orma
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
13.08.2014
Località
Valvestino
Regione
Altro
Tempo Percorrenza
dipende
Distanza
45
Dislivello
1800
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
ottima
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
819
Downloads
106
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2021 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors