Questo sito contribuisce alla audience de

Sentieri delle Colline Metallifere - Zona Montieri-Travale-Gerfalco

Questa rete sentieristica, organizzata e realizzata alla fine degli anni '90 dalla Comunità Montana Colline Metallifere, copre la zona collinare a nord della pianura grossetana fino al territorio della provincia di Siena. Si tratta di un'area di particolare interesse naturalistico e storico, con fitte zone boscate e tre poggi sopra i 1000 metri di quota ed i resti dell'intensa attività estrattiva.

Ho suddiviso la descrizione dei sentieri per aree. Una mappa interattiva dei sentieri è accessibile sul mio sito a questo link: http://www.sembola.it/cm.htm * mentre le tracce sono scaricabili qui: http://www.sembola.it/cm.zip

* a seconda dei settaggi di sicurezza, IE e Chrome potrebbero non visualizzare i percorsi sulle mappe: Firefox sembra funzionare correttamente

I percorsi sono da intendere xc salvo altra descrizione.


10 Gerfalco - Poggio Mutti - 6,0 km/120 m - traccia gps: sì
Si esce da Gerfalco e si imbocca la sterrata sotto alle Cornate in leggera salita, ignorando i bivi sulla sinistra. Dopo una cappella la strada inizia a scendere, supera l'innesto del sentiero 13 e prende a sinistra (a diritto si giungerebbe al castello di Fosini). La mulattiera risale e poi scende aggirando da nord il poggio Mutti fino all' innesto con il percorso 9. Si va a destra continuando a scendere fino a trovare sulla destra l'imbocco del sentiero 8.

9 Poggio Mutti - Filetto - Le Piane - 9,0 km/240 m - traccia gps: sì
Si percorre uno stradello a mezza costa verso il podere Pavone (richiudere i cancelli); arrivati ad una sterrata più ampia nei pressi del podere Pianali si prende a destra in ripida discesa e si guada il Pavone. Si risale su strada sterrata ai margini di una cava, arrivati alla fonte dell' Agrifoglio si gira a destra su un sentiero a spinta fino al varco tra il poggio Santa Croce ed il poggio al Dolago, con una deviazione a destra si può raggiungere la cappellina di Santa Croce. Arrivati all' asfalto lo si attraversa per scendere al bivio del Filetto, dove si imbocca la larga strada sterrata della riserva demaniale. Dopo il podere Malfatto si gira a sinistra (a diritto continua il percorso n.20) e si inizia a scendere verso il podere delle Piane, attraversando numerosi cancelli da aprire e richiudere.

11 bivio Cornate - Poggio Ritrovoli - casa Nacchi - 5,5 km/220 m - traccia gps: sì
Allo "spigolo" occidentale delle Cornate si lascia a destra il sentiero 13 e si inizia a scendere su un mulattiera sconnessa. Il fondo migliora quando il percorso inizia a salire fino a giungere al poggio di Ritrovoli (1013 m), una delle tre cime sopra ai 1000 metri della zona. Si lascia a destra il percorso 12 e si segue la strada di accesso alla cima fino ad uno spiazzo in curva, dove si va diritti seguendo il crinale in discesa, , poi si piega a destra su una mulattiera molto rovinata che scende a Casa Nacchi sul percorso 23.

12 Poggio di Ritrovoli - Gerfalco - 5,1 km/70 m - traccia gps: sì
Si scende decisi su uno stradello nella macchia che sbuca sula strada carrozzabile proveniente dalla cima: la si segue sempre in discesa, si supera l'innesto del percorso 23 e si scende attraversando le case de Le Lame. La strada inizia a salire gradualmente sul fianco settentrionale delle Cornate fino a raggiungere l'abitato di Gerfalco. In senso contrario è preferibile seguire la carrozzabile fino alla cima.


Gerfalco e le Cornate sullo sfondo



13 Le Cornate - 4,2 km/280 m - traccia gps: sì
Al piazzale della cava si prende a salire ripidamente. Fino all' innesto con il percorso 11 si riesce a pedalare, poi si devono affrontare 900 metri prevalentemente a spinta fino alla cima delle Cornate (1059 metri). Il sentiero prosegue e scende su terreno mediamente tecnico fino all'abitato di Gerfalco.

14 Gerfalco - Bucafaggi - Montieri - 6,7 km/280 m - traccia gps: sì
Si segue la strada verso la sommità del paese fino a trovare l'imbocco di una stradina che scende ad un podere. Si continua a scendere, poi prima del podere Montevecchio si prende a sinistra su una mulattiera che scende a guadare il fosso Bucafaggi e risale nel bosco fino a sboccare nella SP11. Si va a destra e poi a sinistra di nuovo su mulattiera in salita, fino a trovare l'inizio del percorso 25 verso Folavento. Si va a sinistra su sentiero raggiungendo in breve la strada di accesso alla cima del Poggio di Montieri, dove si va a sinistra scendendo su asfalto a Montieri.

15 Montieri - Poggio di Montieri - 3,8 km/300 m - traccia gps: sì
Dalla chiesetta di San Giacomo si sale su una mulattiera impedalabile per lunghi tratti, fino all'innesto del percorso 25. Qui si va a destra in salita ed al bivio successivo si può scegliere se andare a sinistra per salire direttamente alla croce della cima o prendere a destra in leggera discesa e poi salire dalla strada carrozzabile.


23 Travale - casa Nacchi - La Bruscola - 6,9 km/350 m - traccia gps: sì
Nei pressi del bivio di Travale si prende in discesa superando il cimitero e scendendo fino al ponte sul Cecina; si inizia poi a salire costantemente attraversando diversi poderi, l'innesto del sentiero 12 ed infine arrivando al bivio per la cima del Poggio di Ritrovoli.


24 Montieri - Travale - 8,1 km/70 m - traccia gps: sì
Pochi metri dopo il bivio di Montieri in direzione Travale si prende a sinistra e poi uno stradello parallelo all'asfalto, che taglia fino sotto al bivio per Ciciano. Si prende a sinistra in discesa e dopo una fonte si va a destra su sterro. Quasi subito si scende a sinistra su un single che consente di aggirare un podere, si sale su una mulattiera e dopo un tratto in saliscendi nel bosco si scende al podere Villanova ed al podere Borello, continuando a scendere fino a sboccare nella SP11. Si prende a sinistra e poco dopo a destra su un single che porta ad una sterrata sottostante dove si va a destra, si sfiora l'asfalto continuando a diritto fino a trovarsi alle prime case di Travale.


25 Folavento - Montieri - 6,0 km/260 m - traccia gps: sì
Su sentiero in saliscendi si raggiunge il podere Folavento e di qui la sottostante sterrata verso Prata. Si va a sinistra in salita fino a piegare a sinistra per aggirare, sempre salendo, le pendici meridionali del poggio di Montieri. Dopo un saliscendi con fondo poco pedalabile si giunge infine al bivio con il sentiero 15 e si scende su mulattiera rovinata a Montieri.


31 Dolaghe - Mocali - Gerfalco - 6,0 km/290 m - traccia gps: no
Sulla SP11 a valle di Fontacinaldo si imbocca una mulattiera usata dalle miniere che sale e riscende alla SP, la attraversa e sale al podere Mocali. Qua inizia la discesa verso il Pavone, in questo tratto la prosecuzione del sentiero può non essere immediatamente evidente. Superato un altro fosso si inizia a salire verso il podere Macchiaschizzi ed infine l'abitato di Gerfalco.




Come arrivare al punto di partenza

SS1 Aurelia uscita Massa Marittima, poi Prata, Gabellino, Montieri

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
sembola
Avatar
Tipologia
Itinerario da A a B
Inserito il
02.07.2014
Località
Via Giuseppe Verdi, 2, 58026 Montieri GR, Italia
Regione
Altro
Web
Homepage
Visite
190
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors