Attraverso la valle dell'Ossena e la valle Bornass d'Aviano

Dal parcheggio dello stadio avviamoci in mtb lungo il viale, giunti al all'incrocio con la strada pedemontana centrale, svoltiamo a destra in direzione Maniago. Superato il torrente "Ossena" in località "Costa" giriamo a sinistra imboccando la terza traversa (V. del Santuario) al km 1.85 che conduce al santuario della "Madonna del Monte", indicato dal cartello direzionale. La stradina asfaltata dopo un primo tratto sale ripida con una serie di tornanti; è il tratto più faticoso del percorso data la forte pendenza che in alcuni punti può superare il 15%. Al km 3.18 svoltiamo sull'ampio spiazzo del santuario, volendo possiamo fare una breve sosta per ammirare la veduta panoramica sulla pianura, o sederci al caffè che offre ristoro ai pellegrini che giungono spesso a piedi dall'abitato sottostante.
Dopo esserci rifocillati possiamo proseguire lungo la strada asfaltata verso il rifugio Bornass.




Un tratto in salita sulla strada della Madonnina.

Il percorso si snoda sul costone della montagna con un ampio zig-zag e quindi con pochi tornanti. La vegetazione ombreggia spesso il percorso riparando il ciclista soprattutto durante i mesi estivi dalla forte calura. Si sale ininterrottamente fino al km 4.85, poi si scende dolcemente per circa 300 metri fino al km 5.16 sul ponticello sopra il torrente "Ossena" che da il nome alla valle.




Il torrente Ossena.

Li e possibile riempire la borraccia di acqua fresca e spumeggiante. Si continua a salire senza incontrare particolari pendenze, e nei pressi del penultimo tornante al km 8.22 ci troviamo di fronte all'innesto del sentiero del "Bosco grande", del sentiero del CAI (interdetto alle mtb, in quanto pericoloso) e della strada bianca, che scende a Pedemonte. Su una bacheca in legno una mappa molto dettagliata realizzata (dall'Ass. Ornedo Sport che a realizzato e cura i sentieri della pedemontana), illustra con un sinottico, le varie direzioni.
Una volta imboccata la strada sterrata, scendiamo per circa 150 metri, sulla destra troviamo l'accesso al *"Truoi del Cinghiale" indicato dalla sigla mtb (di colore blu) dipinta su un sasso sulla sinistra del sentiero.




Un tratto del sentiero nel sottobosco.




Un tratto del sentiero allo scoperto.

Il sentiero di terra battuta rossa, con un percorso vario e divertente si snoda tra un susseguirsi di divertenti cunette, discese, piccole salite e drop. Il tutto fra un alternasi di brevi percorsi sotto il fogliame degli alberi e lunghi tratti su spiazzi erbosi, che consentono la veduta panoramica della pianura friulana fino a permettere nelle ideali giornate di bel tempo di scorgere il mare. Proseguite la discesa fino ad una biforcazione. Potete scegliere se prendere il "Truoi dell'Alieno" a sinistra, che comunque si ricongiunge con un ampio anello al "Truoi del Cinghiale", o proseguire. Tenete ben saldo il manubrio poiché l'ultimo tratto che sbocca sulla strada sterrata sarà impegnativo. Il fondo del sentiero presenta pietre e sassi affioranti e diversi dislivelli.




Il tratto finale che si collega alla mulattiera, visibile sullo sfondo.

Al km 11.04 il sentiero si immette sulla strada sterrata, proseguite a destra, dopo pochi metri sulla sinistra potete scegliere di scendere con attenzione lungo il sentiero "Cava di Pedemonte" che si congiunge alla strada asfaltata pedemontana o proseguire fino all'imbocco al km 11.37 con la strada asfaltata che da Pedemonte sale a Piancavallo. Se decidete di proseguire sulla destra,dopo un'ultima lieve salita, svoltate a sinistra sulla strada che scende da Piancavallo e con una veloce discesa superate la "Scuola Alberghiera" per arrivare all'incrocio con la strada pedemontana orientale al km 13.00.
All'incrocio, girate di nuovo a sinistra e proseguite in direzione Maniago, arrivati all'altezza del viale San Giorgio al km 13.83 imboccate il viale a destra e proseguite fino al parcheggio del campo sportivo comunale, dove avevate parcheggiato l'auto.

*"Truoi del Cinghiale": è sconsigliabile percorrere il sentiero del dopo una giornata di pioggia abbondante, poiché il fondo risulterebbe fangoso, aumentando il pericolo di cadute.

Scarica la nostra app gratuita per navigare gli itinerari e mandarli al Garmin: ANDROID, iOS




Come arrivare al punto di partenza

Come Arrivarci: Attraversato in auto il centro del comune di Aviano in direzione Pian Cavallo, si può trovare agevolmente parcheggio presso il posteggio prospiciente allo stadio comunale "Amadio Cecchella" in viale San Giorgio.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

leomic

20.04.2014 15:24

Da qualche tempo è franata la strada oltre il Santuario della Madonna Del Monte. Non so se è stata ripristinata.
link
edit/delete

febutto

27.07.2015 13:22

Strada non ancora riparata ma si passa senza problemi particolari (scendendo dalla bici)

Infos

Inserito da
leomic
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
20.04.2014
Regione
Altro
Distanza
14,89
Dislivello
407 m
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
media
Visite
311
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti
  • Naviga le tracce da telefono o mandale al tuo Garmin con 1 click con la nostra app
    App

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2024 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors