Giro dell'Alto Vergante

Partenza da Ghevio dal quale si raggiunge la località di Colazza. Da qui, si passa a fianco del lavatoio e si procede nel bosco verso Fosseno. Si transita al di sotto del monte della Croce fino a raggiungere la strada che collega Massino Visconti al Poggio Radioso. Salire fino al termine della strada e aprire il cancello (entrate pure tranquillamente in quanto dovete passare nella zona residenziale per raggiungere il sentiero).
Qui la salita, sempre asfaltata, è parecchio pendente. Nell'ultimo pezzo di salita non fatevi intimorire dal cartello che segnala la proprietà privata... probabilmente si tratta di un abuso in quanto siete obbligati a passare di li per raggiungere il sentiero. Ad ogni modo transitate con tranquillità.. (non si può impedire l'accesso ad un sentiero!).
a questo punto vi troverete al di sotto del monte Cornaggia. Salite in cima, quindi scendete verso il Verdina e la Cappella del Vago attraverso lo splendido sentiero V0.
Da qui procedete verso il Monte Barro, quindi per Invorio da cui potete ritornare verso Ghevio


Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

Black Devil

07.09.2013 21:34

La prima parte dell'itinerario monotona e noiosa perchè su asfalto, con qualche divagazione su sterrato non mi faceva presagire nulla di buono... Ma, passato il cancello che sbarra la strada per la zona residenziale (chiuso ma apribile con le mani) e fatta la dura salita (con pendenza media del 13,2% e punte del 39,8%) tutto sommato fattibile per il buon grip della strada e preso il sentiero, inizia il pezzo forte del percorso! La salita verso il Monte Cornaggia (922 mt.) è spettacolare con ampissime vedute sul Lago Maggiore, di Varese e Comabbio e panorami mozzafiato a 360° dalla sua vetta che meritano contemplazione circondati da assoluto silenzio. Belle vedute anche a Nord-Ovest del Monte Del Falò (1.080 mt.) e più dietro il famoso Monte Mottarone(1.491 mt.).
Il punto di massima elevazione per oggi è toccato ed iniziano i 15 km. di bellissimi sali-scendi adatti ad ogni palato: dalla discesa tecnica da fare con attenzione, alla discesa da fare a tutta su single-trails liscissimi con tanto di paraboliche e qualche tratto in piano e salita per rompere le varie discese: 15 km. da incorniciare!
Giro da fare e rifare: voto 3 su 5 (purtroppo paga la noiosa parte iniziale su asfalto).

Infos

Inserito da
rz120
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
08.07.2013
Località
Via Principale, 38, 28046 Ghevio NO, Italia
Regione
Piemonte
Tempo Percorrenza
2 h 30 m
Distanza
29.0 km
Dislivello
850
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
media
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
347
Downloads
101
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2017 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors